Il gioiello della Boemia: Český Krumlov


Ed eccoci arrivati al mio ultimo articolo per il blog. Devo essere sincero, penso di aver riservato il meglio proprio per il gran finale. Oggi, infatti, vi racconterò di un vero e proprio gioiellino nascosto nel cuore della Repubblica Ceca: Český Krumlov, la cittadina medioevale che si è addirittura meritata il titolo di patrimonio mondiale dell’UNESCO. Si trova a circa 170 km da Praga ed è possibile raggiungerla facilmente, oltre che in macchina, anche in treno ed autobus.

Avendone sentito parlare con orgoglio dalla popolazione locale ed essendomi ancor più incuriosito dopo aver visto qualche immagine online, non ho saputo resistere alla  voglia di visitare dal vivo questo luogo stupendo. Inoltre, ho avuto l’occasione di andarci (o meglio, diciamo che ho insistito per vederla) in diverse stagioni dell’anno e, devo ammettere, si è rivelata sempre bellissima anche se in modi diversi. Ovviamente, come prima visita, consiglio di andarci d’estate, se possibile: in questo periodo, infatti, tutti i locali sono aperti e sempre stracolmi di visitatori. Se già la Repubblica Ceca di per sé è in grado di darvi quella sensazione di venire traslati nel tempo in anni più remoti - come già vi raccontavo nei miei post precedenti - qui rimarrete letteralmente stupiti, perché a Český Krumlov il tempo si è fermato per davvero. Ed il paesaggio è da mozzare il fiato. Stradine strette, casette colorate mantenute in ottimo stato, locande dallo stile antico ma mai trasandato, il centro della cittadina diviso a metà dal passaggio del fiume e, sullo sfondo, un fantastico castello dalla caratteristica torre rosa.

La cultura medioevale trasuda da ogni angolo di strada ed, ovviamente, quale luogo potrebbe mai essere migliore per celebrare feste a tema? Io ho avuto la fortuna (sempre un po' aiutata da attente pianificazioni) di assistere a uno di questi spettacoli durante un bel weekend di Giugno. Per l'occasione, tutti si erano vestiti in maschera... Si, avete capito bene, tutti, non solo gli organizzatori, ma anche i residenti o i semplici turisti. Girovagando per la cittadina (che non ha avuto bisogno di molti ritocchi per risultare perfetta come sfondo della festa) ci si imbatteva in canti, balli, mercatini, sfilate e combattimenti in ogni dove, senza sosta per l'intero weekend, che si è poi concluso con degli stupendi e suggestivi fuochi d’artificio (ok, forse questi nel Medioevo non esistevano ancora ma noi li abbiamo apprezzati lo stesso 😀 ).

Se oltre che essere degli amanti dei tempi antichi siete pure appassionati di sport, allora questa meta fa proprio per voi. Un’attività caratteristica da fare qui durante l’estate è, infatti, il rafting: è possibile praticarlo sul fiume che attraversa la città avendo come destinazione (o partenza) Český Krumlov. Ok, magari se siete dei rafters esperti, non sarà l'avventura di una vita. Il fiume è basso, la corrente non è forte e ci sono poche cascate artificiali e di piccole dimensioni... Ma proprio per questi motivi è davvero adatto a tutti e potrete godervi in tutta sicurezza questo passatempo insieme a famigliari ed amici, senza dover abbandonare i più paurosi a riva! Oltre ad essere un’esperienza divertente è anche un modo alternativo di esplorare le zone limitrofe: zigzagando tra le onde, si attraverseranno sia piccole cittadine che luoghi completamente immersi nella natura. E, disseminati lungo il percorso, si potranno scorgere, sulla terra ferma, camping e punti di ristoro ed addirittura, in mezzo al fiume, dei piccoli cocktail bar!

Un’ultima curiosità (se oltretutto siete pure amanti di cinema): proprio in queste zone hanno ambientato il film Hostel.

Con questo è tutto, spero che i miei articoli vi siano piaciuti e che vi possano essere d’aiuto nel vostro prossimo viaggio in Repubblica Ceca!

Pasqualino

Share it!

EnglishItalian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *